Home arrow Polisportiva

Polisportiva

Questa sezione è dedicata alle attività della Polisportiva OR.PA.S.

La Polisportiva è attiva in diverse discipline sportive: calcio, maschile e femminile, ma anche basket, judo, danza.

Qui troverete le notizie e gli avvisi che riguardano le attività della Polisportiva OR.PA.S. 



Sabato 1 e Domenica 2 giugno è Festa ORPAS! Il Programma. PDF Stampa E-mail
Generale
giovedì 30 maggio 2013
mascotte-orpas.gif

Preparatevi! Sta arrivando l'onda gialloverde!!!

Sabato 1 giugno e Domenica 2 giugno arriva la festa di fine stagione dell'Orpas.

Ecco in breve il programma

Sabato 1 giugno

- alle ore 16 Torneo calcio 2003

- alle ore 20 grigliata e cena per tutti sul campo della scuola materna

Domenica 2 giugno

- alle 10 S. Messa dello Sportivo

- alle 11.30 premiazione squadre e atleti Orpas

- alle 16 Torneo calcio 2005

 

Nel week end non mancano importanti appuntamenti sportivi .

- Sabato 1 giugno alle ore 17 al campo di Via del Cardellino a Milano

semifinale campionato provinciale calcio a 11 under 14 Orpas - S. Giustino

- Domenica 2 giugno alle ore 18,45 al campo POB Binzago in via Piemonte a Cesano Maderno semifinale campionato provinciale calcio a 7 under 12 Orpas - Veduggio

 
2004 Giallo: Capolinea stagione 2012/2013 (qualcuno scende e qualcun’altro no) PDF Stampa E-mail
Orpas 2004 giallo
lunedì 27 maggio 2013

image_456_modificata.jpg 

 

 

Qualche volta un anno, un periodo passa così lentamente che non si vede l’ora che finisca altre volte così velocemente che quasi non ci si accorge nemmeno che è passato. Ecco, sicuramente, senza timore di essere smentiti, ci sentiamo di affermare che l’avventura di quest’anno della nostra squadra può essere divisa e sintetizzata in queste poche, ma ricche di significato, parole.

 

 

Infatti, se ci pensiamo bene, a partire dal ritiro di Chiesa Valmalenco (esperienza indimenticabile sia per i ragazzi che per chi era con loro e che speriamo di poter replicare anche quest’anno) fino ad arrivare alle soglie del campionato primaverile, l’anno è scivolato via con l’usuale frenetica rapidità alla quale il tenore di vita lombardo-milanese ci ha, ahinoi, abituato. E’ stato un susseguirsi di successi, intervallati da qualche sconfitta (che fa sempre bene!), e di progressi che ci hanno dato l’illusione di poterci confrontare con realtà un po’ più (in ogni senso) grandi di noi. E qui arriviamo al momento in cui le difficoltà e lo scontro con la dura realtà sono state tali da diventare degli insormontabili “colossi” contro i quali i nostri leoncini nulla hanno potuto fare. E dire che le aspettative non erano poi così pressanti: sapevamo che il confronto con realtà di un anno più grandi sarebbe stato insidioso ma i buoni propositi, supportati da un avvio di torneo incoraggiante, hanno lasciato troppo presto spazio ad una frenetica ed ossessiva ricerca del risultato che non ha fatto altro che portare solo a sconfitte sempre più pesanti (4 – 0 in casa del Nord Ovest e 4 – 1 in casa della Nuova Molinazzo) o indecifrabili (3 – 2 in casa con il S. Filippo Neri dopo essere passati in vantaggio addirittura per 2 – 0) e talvolta a stressare oltre ogni ragionevole umana comprensione sia gli animi dei nostri ragazzi che quelli dei loro genitori che quello dei loro allenatore e dirigenti. Mettiamoci poi le vicissitudini sia familiari di alcuni di noi che quelle “sanitarie” di qualche componente della nostra squadra che, quasi a farlo apposta, sono arrivate, inaspettate e devastanti come sono solite succedere, nel peggior periodo della stagione e la frittata è fatta! Nemmeno il Torneo di Cernusco è riuscito a far tornare appieno il sorriso sulle nostre labbra (vittoria in rimonta per 3 – 2 contro il Sesto 2012, sconfitta per 8 – 1 contro i “marziani” del Cernusco).

 

 

Siamo arrivati dunque al capolinea di una stagione dai due volti: bella ed indimenticabile per i primi 2/3, lenta, pesante, sfortunata e stressante, che non vedevamo l’ora che finisse, per il restante 1/3. Ci lasciamo con la consapevolezza che comunque qualcosa di buono l’abbiamo fatto e con la certezza che i progressi fatti fino a Pasqua siano la base da cui ripartire il prossimo anno.Non sarà facile perché, sappiamo già, qualcuno di noi non lo ritroveremo più al ritorno dalle vacanze, (vuoi perché ha già scelto di proseguire la sua avventura sportiva in un altro sport oppure in un’altra realtà per certi aspetti più competitiva della nostra) ma ripartiremo senz’altro con il nostro progetto sportivo/educativo con rinnovati stimoli, con nuove sfide e con qualche faccia nuova che saremo felicissimi di accogliere nel nostro gruppo: come già detto, non sarà facile, per certi versi, ripartire da capo, ma lo faremo ricchi di un’esperienza alle spalle che ci permetterà di contrastare meglio certe situazioni che non ci aspettavamo o che non eravamo abituati ad affrontare.

 

 

 

Buone vacanze a tutti, quindi, e pronti a ripartire a settembre con………………….. (un po’ di pazienza e tra qualche giorno lo scoprirete!)

 

 

 

 

 

 

 

 

 
2004 Giallo: IN BOCCA AL LUPO!!! PDF Stampa E-mail
Orpas 2004 giallo
martedì 14 maggio 2013

allenatori-combo--630x365_230x130.jpg

 

 

Il cosìddetto "valzer degli allenatori", quest’anno, non si limita a rivoluzionare solo le panchine calcistiche di mezza Europa ma, nel suo piccolo, sconvolge anche la vita di piccole realtà come la nostra. Non è mai facile dover fare delle scelte: quando si prendono delle decisioni c’è sempre qualcuno più contento e qualcun altro di meno, qualcuno felice e qualcuno che ci rimane male ma l’importante è avere il coraggio di prenderle.Tant’è che la tentazione del richiamo di un’esperienza più importante nel campionato FIGC è stata troppo forte per il coach dei nostri leoncini e così, dopo tre stagioni di successi e soddisfazioni, arriva, inaspettato, il momento del commiato. Non ci saremmo davvero mai aspettati di dover scrivere queste parole ma, come si suol dire, anche le favole più belle, purtroppo, finiscono.

 

“Tra alti e bassi, urla di gioia e di rimbrotto, vittorie e sconfitte sono passati tre anni vissuti intensamente e ricchi di soddisfazioni. Peccato non si possa continuare insieme una strada che dopo un inizio difficile, come è giusto che lo sia, (quante sconfitte il primo anno ma quanta esperienza messa “in cascina” venuta utile nel prosieguo della nostra avventura!) era continuata, seppur sempre con qualche piccola difficoltà, (ma guai se non ce ne fossero) nel migliore dei modi. Eravamo già tutti proiettati ad affrontare insieme il salto di categoria dal calcio a 5 a quello a 7 con la prospettiva di arrivarci già pronti e rodati dopo l’esperienza del campionato primaverile di quest’anno, e invece……………………..........................................

Invece rimarranno i ricordi, (quelli non ce li potrà mai portare via nessuno, nemmeno il campionato FIGC) tanti bei ricordi da ambo le parti di un’esperienza condivisa che ci ha fatto crescere e migliorare insieme e che, siamo sicuri, nessuno di noi potrà mai scodare.

GRAZIE COACH!! Grazie di tutto, veramente; anche se qualche volta avremmo voluto sentire qualche complimento in più e qualche rimprovero in meno, anche se avremmo voluto ricevere qualche pacca sul sedere in più e avremmo voluto vederti più soddisfatto per quanto eravamo riusciti a fare ma, in fondo, lo imponeva anche il tuo ruolo e poi nessuno è perfetto ed anche noi, nella nostra umana imperfezione di bambini e genitori, forse, qualche volta, avremmo dovuto capire che il compito affidatoti non era sicuramente dei più facili: amalgamare dal niente e tenere unito un gruppo di genitori e ragazzi che non si conoscevano facendoli diventare una squadra, sia in campo che fuori, capace di vincere (e vincere tanto) e di non abbattersi mai davanti alle sconfitte, lottando fino in fondo e mettendocela sempre tutta. Ci sei riuscito benissimo e speriamo che anche la tua nuova avventura, così come speriamo sarà la nostra, sia ricca di trionfi e soddisfazioni. CIAO COACH 

I TUOI LEONCINI "

 

 
Domenica 19 maggio ritorna nel nostro Oratorio la Festa dei Popoli: non mancate! PDF Stampa E-mail
Generale
venerdì 03 maggio 2013

palco1.jpg

Domenica 19 maggio ritorna nella nostra Parrocchia un appuntamento importante:LA FESTA DEI POPOLI
Un evento simbolico che vuole innanzitutto comunicare accoglienza, amicizia e condivisione nei confronti di tutte le persone della nostra parrocchia che provengono da altri Paesi, da culture, confessioni e religioni diverse dalla nostra.

TUTTA la comunità è invitata al pranzo “comunitario” che si svolgerà all’aperto (tempo permettendo) a partire dalle ore 13 sul campo della Scuola materna in cui le culture culinarie italiane, marocchine, egiziane, sudamericane, ucraine, romene, indiane si fonderanno in una esplosione di sapori, colori e soprattutto AMICIZIA.

Partecipare è semplice: basta recarsi in Segreteria parrocchiale tutti i giorni dalle 9.30 alle 12.00 oppure dalle 16.30 alle 19.00 entro domenica 12 maggio e dare il proprio nominativo. Ci sarà da pagare una piccola quota (10 euro per gli adulti e 5 per i bambini) che serviranno per comprare gli ingredienti che saranno poi preparati dai cuochi e dalle cuoche dei vari Paesi. Non abbiate timore: se vorrete provare nuovi gusti troverete piatti straordinari, ma se sul cibo siete “tradizionalisti” italiani potrete assaggiare anche solo specialità “nostrane”.
L'importante è che non ci facciate mancare la vostra AMICIZIA!!

 
Raccomandazioni UNESCO PDF Stampa E-mail
Judo Palestra
martedì 23 aprile 2013

L'UNESCO ha dichiarato lo sport judo come la migliore formazione iniziale per i bambini e ragazzi 4-21 anni che

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 64 - 72 di 460